CATTIVO COSTUME

compagnia musicale performativa itinerante

Archive for the category “cronache da un disco”

Disco nuovo VI – Sonia Somma 

C’è un luogo sui monti lattari che per noi è sacro e magico, quando sono nate le musiche e i testi del nuovo disco le venivamo a suonare quassù. Oggi ci siamo andati con Sonia Somma, che in bilico tra terra e cielo, ha realizzato gli scatti per l’uscita del disco ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata.

Noi la ringraziamo di cuore, ci hanno sempre incantato le sue foto e la sua sensibilità nel cogliere l’attimo. E proprio grazie ad un suo scatto, qualche anno fa, abbiamo incontrato il meraviglioso mondo del Pulcinella e delle guarattelle napoletane del ‘500 di Gaspare Nasuto. Siamo onorati che questo lavoro sia passato dai suoi occhi e dalle sue mani.

Grazie Sonia. 

Advertisements

XXXV Cronache da un disco 

Volevamo fare una cosa fatta bene. Li abbiamo cercati e loro hanno reso possibile questo passo, con la sensibilità, la sana follia, la genialità e la professionalità che li contraddistingue. Ecco alcuni momenti di quello che è stato realizzare il disco a Studio XXXV con Nicodemo e Giovanni Paglioli. 

Studio xxxv live. #cattivocostume #ocuntoeambasciata #disconuovo #recording #recordingstudio #recordingsession #newalbum #boom

A post shared by Cattivo Costume (@cattivocostume) on

Gli appuntamenti di primo mattino.

Nicodemo e la produzione artistica.

Giovanni Paglioli e la costruzione del suono. I primi ospiti, Lucio Auciello. 

24 anni che esiste Cattivo Costume, i viaggi nel suono…La sensazione di allineamento di tutto il cammino con le nostre origini.

Juvanne ‘a muntagna.

Un grande incontro, Carlo Roselli.

Suoni dalle radici del mondo

Nicodemo, un vulcano attivo di genio e creatività.

Sentirsi follemente a casa.

Shhh! Man at work.

Le voci.

Mitologico Camillo Mascolo, un supereroe dei fumetti.

La batteria suonata secondo la visione orchestrale di Nicodemo.

Fantasia: la suoni tu…l’anno prossimo. Cit. Johnny Paglioli. Roselliii…

I suoni della nostra terra, del Vesuvio, della Campania e Sud Italia con il maestro Giuseppe Mauro. 

La geniale sregolatezza di Luca Buoninfante.

A XXXV i dischi si chiudono così:

“…è nata na stella, è nato nu ciore…”

Per noi sono stati momenti meravigliosi e di crescita che rimarranno scolpiti dentro per sempre. Ringraziamo di cuore tutti quelli che hanno partecipato alla realizzazione di questo lavoro. 

Per chi ne ha voglia, a questo link può leggere e vedere contributi fotografici e video che descrivono le emozioni e i vari passi della produzione.

https://cattivocostume.wordpress.com/category/cronache-da-un-disco/

A presto con ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata, il disco! 

Aurelio Demontis, la copertina del disco

Siamo felici ed onorati di annunciare che l’immagine di copertina del cd ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata sarà un’opera del maestro Aurelio Demontis, Cagliari, Sardegna,

pittore e vignettista. E proprio di una sua vignetta ci siamo innamorati, disegno che fa parte di una serie di illustrazioni satiriche su pastori&pecore realizzato nei primi anni ’80opera nella quale il tema concettuale del disco trova la sua sintesi e che ancora non vi anticipiamo.

Ciò è stato possibile grazie all’amicizia di Angela Demontis 

(artista, pittrice, autrice de” Il Popolo di Bronzo – la Mostra”; ricostruzione a dimensione reale di abiti armi ed utensili dei Bronzetti nuragici, autrice del volume “Il Popolo di Bronzo”; abiti, armi ed attrezzature dei bronzetti sardi in 100 schede illustrate. Condaghes 2005). 

Di seguito riportiamo alcune notizie dalla biografia del maestro Aurelio, presente su Sardegna Cultura.

“Aurelio Demontis, Cagliari (1940 – 2011) comincia a disegnare già da bambino, avvalendosi del carbone come strumento per le sue prime esperienze […] Nel ’63 – ’64 realizza con due amici pittori alcuni filmini a cartoni animati, i primi in Sardegna. Contemporaneamente continua a dipingere opere ad olio e acquerello che espone in numerose mostre a Cagliari […] Nel 1966 dipinge vignette politiche sulla carrozzeria bianca della sua Fiat 500, cosa che gli consente di divenire molto popolare in città, nel 1967 sposa la scultrice Dolores Demurtas […] È un vignettista severo, la sua verve satirica non risparmia la politica e la società sarda, a partire dagli anni ’70 sforna varie serie di vignette sul mondo pastorale sardo con le sue tipiche pecore a “nuvoletta”. Pittore poliedrico e romantico, ama dipingere le strade della sua Cagliari […] predilige i toni caldi e morbidi sperimentando la pittura materica a spatola. È uno dei fondatori del Sindacato Artisti CGIL attivo fino agli anni ’80. Diverse sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Sardegna, Italia, Germania, Olanda, Danimarca, U.S.A, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Grecia. Nel ’75 si reca a Bagheria su invito del poeta siciliano Ignazio Buttitta (Premio Viareggio 1972) e qui conosce lo scrittore Leonardo Sciascia e il pittore Carlo Puleo coi quali stringe un forte sodalizio artistico […]” 

Vi invitiamo a leggere l’articolo completo a questo link.

http://www.sardegnacultura.it/j/v/253?s=35503&v=2&c=2472&

Ringraziamo di cuore Angela e vi invitiamo a seguire i suoi lavori artistici e il grande lavoro sulle origini nuragiche del popolo sardo.

https://www.facebook.com/Il-Popolo-di-Bronzo-di-Angela-Demontis-540613672651307/ 

https://www.instagram.com/janaphoenix/

Ringraziamo la famiglia Demontis, Lavinia Demontis, un ringraziamento particolare alla maestra Dolores Demurtas.

Vi invitiamo a leggere questo articolo.

http://www.sardegnacultura.it/j/v/253?s=35502&v=2&c=2472&c1=2818&visb=&t=1

Per informazioni sulla produzione artistica e le opere del maestro Aurelio Demontis potete rivolgervi ad Angela.

Grati.

Disco nuovo e Ezio Noto

Prima di stampare abbiamo mandato le tracce del disco ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata ad Ezio Noto. Fratello sicano, maestro, cantautore, scrittore, direttore artistico del Dedalo Festival, premio Ignazio Buttitta e tanto altro…

Queste le sue parole:

“Questa mattina ho ascoltato il disco nuovo dei Cattivo Costume. Auguro di fare questa esperienza a tutti voi, prima possibile. Tradizione, innovazione, poesia, suoni dal profondo, voci dell’anima. La musica per dimostrare la potenza, la sensibilitá, l’esempio, la ulteriore prova,  la testimonianza, di quanto valore ci sia in un mondo nascosto ai più. La musica degli ultimi per gli ultimi. Io, ultimo degli ultimi, mi ci ritrovo e ci nuoto andando spesso in apnea. Mi auguro arrivi presto una forte luce che illumini e doni finalmente il meritato spazio a chi lo merita veramente. Io ci sono, piccolo piccolo, e per questa enorme qualitá ci sono e non mi stanco.  Marco Milone Roberta Izzo Cattivo Costume potenti come il Vesuvio attivo, dolci come il babá. La Sicilia Vi aspetta sempre con gioia.”

Noi lo ringraziamo di cuore per questa stupenda recensione e ringraziamo tutti le persone che hanno lavorato al disco.

A presto con ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata

Incontri calibro XXXV 

Succede che Studio 35 è un crocevia magnetico di incontri artistici, lui è Luca Buoninfante e ogni volta che ascoltiamo le tracce che ha lasciato sul nostro disco restiamo incantati.

A mio parere artista straordinario, Luca è un polistrumentista ed ha una visione davvero personale del suono. Costruisce strumenti sperimentali e ha inserito suoni che vanno dal theremin ad altre sensazioni sonore. Strabiliante è la parola più vicina alle emozioni che ha suscitato in noi. 

Disco nuovo V – Giuseppe Mauro 

Continuano i lavori del disco a Studio 35, oggi abbiamo avuto l’onore di incontrare il Maestro Giuseppe Mauro.

Classe ’59, esperto di tradizioni popolari, suona svariati strumenti musicali tradizionali. Autore di due libri sulla zampogna e sugli strumenti popolari, del documentario “La zampogna tradizionale della Campania”, fondatore del gruppo ” Ancia Libera”, con all’attivo tournée in Italia e all’estero, docente di strumenti tradizionali.

Incantevole persona e musicista, ha impreziosito un nostro brano con suoni di organetto e ciaramella.
Lo ringraziamo di cuore anche per l’interessante chiacchierata sui cantastorie in Campania e speriamo di rincontrarlo presto. Grazie infinite a Nicodemo e Giovanni Paglioli di Studio 35 per il lavoro che stanno facendo per questo disco.

Continuate a seguirci, a presto con altre novità per Cronache da un disco.

Disco nuovo IV 

In questo periodo, tra date in Basilicata, presentazioni di libri e spettacoli dell’opera dei pupi Corelli, continuano con piacere le registrazioni del nostro disco a Studio 35. È la volta delle voci.

Per quanto mi riguarda, non sono mai stato meglio di così in uno studio di registrazione. L’atmosfera è rilassata, l’incanto per il lavoro che stiamo facendo insieme a Nicodemo e Giovanni Paglioli influisce nelle performance positivamente e siamo davvero contenti di questo.

Il lavoro creativo prosegue e tutto ci è estremamente familiare. Nicodemo e Giovanni fanno tutto con passione e professionalità.


Continuano gli ospiti sul disco e ritorna il mitico Carlo Roselli, questa volta alla chitarra classica.

Poi è la volta di Luca Buoninfante, eccezionale polistrumentista, che ci strabilia con i suoi suoni e la sua visione musicale. Gliene siamo davvero grati. È un grande!

Ed infine, per il momento, è la volta di Camillo Mascolo alla batteria, suonata secondo la visione orchestrale di Nicodemo. Camillo è un mito ed ha un tocco ed un suono spaventosi, tanta classe ed energia. E’ il batterista della factory XXXV.

Ringraziamo tutti, per il modo con cui vi state approcciando a questo lavoro, siamo davvero estasiati.

Per ora per le cronache da un disco è tutto, continuate a seguirci che le sorprese sono appena cominciate.

Grazie XXXV.

Disco nuovo III – Carlo Roselli

Questi giorni, a Studio XXXV, abbiamo lavorato con Giovanni Paglioli che continua a stupirci e abbiamo avuto l’onore, la fortuna e il piacere di incontrare Carlo Roselli, regista, attore e musicista presso Teatri Sospesi.

http://www.teatrisospesi.org

Giovanni ha chiamato Carlo per una collaborazione sul nostro disco. Carlo è un grande artista e soprattutto un meraviglioso essere umano, di quelli che ti lasciano una sensazione positiva per giorni, di quelli che insieme a loro ridi di gusto. Avremmo voluto farvi sentire i dialoghi tra loro ma eravamo troppo impegnati a sbellicarci dalle risate.

Carlo Roselli porta con se i suoni delle tradizioni dei popoli della terra e ti fa fare il giro del mondo. Nel disco ha suonato l’oud, il rabab e la citola.

Gli siamo grati e andremo a vedere i suoi spettacoli teatrali e i suoi concerti. Fa bene allo spirito e lo consigliamo vivamente.

Grazie Studio XXXV.

Continua… Cronache da un disco.

Disco nuovo II – Studio XXXV

Cominciati i lavori di registrazione del disco a Studio XXXV con Nicodemo e Giovanni Paglioli.

Il primo giorno abbiamo solo parlato, Nicodemo è arrivato in studio con un blocco di fogli con appunti per ogni brano e ci ha illustrato la direzione. L’abbiamo vista, sentita, a Studio XXXV hanno un approccio unico nel lavorare, si sta bene e siamo davvero contenti.

Poi, si entra in sala con Giovanni Paglioli “L’ingegnere del suono”, l’ambiente è rilassato e vedere Giovanni microfonare gli strumenti è un’altra esperienza unica, cambia tipo di microfonazione, sullo stesso strumento a seconda delle parti da eseguire…uno spettacolo.

Giovanni, come Nicodemo, innanzitutto ascoltano, prerogativa non di tutti. Poi valorizzano le tue idee con la loro creatività ed esperienza.

” ciao, sono Giovanni e vi presento il Suono”

Abbiamo registrato chitarre, tamburi a cornice, metallofono.

I brani cominciano a prendere forma.

Si lavora rilassati, c’è anche il tempo per parlare, conoscere le storie personali, filosofia di vita e di cammino artistico…e capiamo sempre più perché siamo qui ora.
Insomma, grandi Nicodemo e Giovanni Paglioli, onorati e felici di lavorare con voi.

Seguiteci sul nostro blog per queste “cronache da un disco”

Continua…

Disco Nuovo

Siamo onorati di annunciare che Nicodemo e Giovanni Paglioli di Studio35 cureranno la produzione del nostro disco.

image

Abbiamo già cominciato i lavori e siamo letteralmente estasiati dalla loro essenza e professionalità.

image

Ascolto, sensibilità, rispetto, umiltà…davvero due montagne…
Seguiteci per restare aggiornati.

image

Post Navigation