CATTIVO COSTUME

compagnia musicale performativa itinerante

About/story

“Cattivo Costume è il sistema costruito sul marcio non detto dell’ordine prestabilito… è la coscienza sopita della gente…”. Cattivo Costume nasce come rock band nel 1993 ai piedi del Vesuvio, dall’incontro tra marco milone, valerio varlese e christian ciancio – con il nome “+ casino”.

Due teatri, due punti magnetici fanno da fucina creativa ad un nucleo di ragazzi, tra i quali musici, giocolieri, pittori, poeti e diseredati vari: la stazione della circumvesuviana di Bellavista e il centro storico di Napoli. Nel 1996 i Cattivo Costume partono: Emilia, Toscana,Lombardia, Trentino, Umbria. Per anni la musica, l’esperienza, la vita s’intrecciano e si confondono in un sottile gioco. Nel 2004 prende in gestione una piccola sala prove all’interno della storica liuteria Sansone,  e con l’incontro con marco boris tufari alla batteria e enza dentale ai cori Inizia un anno di ricerca musicale, live e registrazioni.

Nel 2005 parte del gruppo, grazie all’incontro con Claudio Gabola, Angela Zinno (Umiliati e offesi compagnia stabile) e Paolo Vitale al basso, dà vita al progetto Circoblu:

un anno di live con lo spettacolo “Danza dell’ utopia” dove musica, mimica, poesia e teatro danza si fondono in un unico messaggio. In uno di questi concerti il gruppo collabora con l’artista Ciro Di Matteo che mette a disposizione le opere della personale Dominodimatteo e gira un pianosequenza di un live sul quale verranno montati i suoi quadri.

Nel 2010 il nucleo originale si riunisce con l’intento di autoprodurre “in bilico” un trittico composto da Delirium Tremend ep; Labirinto; “Livello 0“, un unico concept che racchiude il viaggio artistico della band.

Per la costruzione di quest’opera il gruppo si rifugia, grazie a Gianluigi Zullo e soci, in una sala prove sul Monte Somma (un antico vulcano sul quale si è formato poi l’attuale cono del Vesuvio), in un prefabbricato situato tra alberi e sentieri dove dalla roccia fuoriescono le fumarole. La bozza del progetto viene registrata grazie al supporto di Paolo Vitale e Mauro Penna nel loro studio e in home recording. dopo l’incontro con Giancarlo Ippolito e grazie al suo supporto, si entra in studio per registrare il disco “Labirinto“. Febbraio 2011 presentazione di “Labirinto concept”  al teatro Sala Ichòs:

guarda la gallery

ancora in un fondersi di arti, il maestro Umberto Verdirosi dà il permesso di videoproiettare i suoi quadri e di recitare le sue poesie; presta la sua voce l’attrice Rosalia Cuciniello. Maggio 2011 esce il primo video, “Stato d’ansia”, in collaborazione con Marco Latour e Francesca Manuele di Insania Project

Ottobre 2011 in collaborazione con Salvatore Addeo di Aemmerecords esce il singolo “erika labile“.

fine 2011 inizio 2012 grazie all’incontro con Roberta Ida Izzo (cori) , Daniela Esposito (canti, pianoforte, cajon, marranzano), Giuseppe Giannelli (attore), l’ ormai consolidata collaborazione con Rosalia Cuciniello (attrice), Paolo Colicchio (basso)  e soprattutto con l’amicizia, il nutrimento  e il supporto di sala ichòs e Ichòs Zoe Teatro,  presentiamo il progetto “in bilico liveconcept“…

con la collaborazione dei poeti: Claudio Gabola, Mariella Soldo, Valentina Gaglione, Margherita Sagnibene, Giuseppe Giannelli…

proiettiamo le grafiche surrealiste di CUBA artista calabrese

CUBA_poetiche_rimembranze_1985

nel 2012 , con questa formazione, portiamo in giro lo spettacolo in bilico nella versione elettrica e acustica.

in bilico manifesto

rosalia cuciniello

perditempo1

f10

il 4 agosto suoniamo per la prima volta al Dedalo Festival di Ezio Noto a Caltabellotta (AG) in Sicilia…con grande onore ne entriamo a far parte della famiglia.

394471_4468555116693_1689239171_ncuba00000002dicembre 2012 dedalo festival a Isnello palermo…per la prima volta in versione cantautorale insieme alla percussionista modenese Patrizia Ferrarini per presentare Livello 0. Apriamo il concerto con una poesia di Martina Campi.

l’immagine è di Fabio d’Angelo

dedalo dicembre2012 copia

531315_10200306362566408_1471750215_n

740072_512817478738282_2091739349_o31 dicembre sul palco del festival Nati a Sud catania…grazie a Raffaella Daino dei Pivirama e a Ezio Noto e i suoi disiù con il quale collaboriamo. Grazie anche a Tony Truncali di Minerva art e all’artista visuale catanese Fabio D’angelo che cura le proiezioni con le sue opere.

natiasud

il visual artist catanese Fabio D’Angelo realizza il video di “varco 2012”, il pezzo che chiude gli spettacoli “in bilico live concept”

il 2012 è stato anche l’anno della collaborazione con Fuzz Studio di Fabio Fanuzzi a febbraio 2013 esce Leitmotiv 13 la compilation che all’interno porta con se “scia aurea”

scia aurea luigi verde ok

immagine è di Luigi Verde

leitmotiv13

la grafica è di Valentina Gaglione

nel 2013 si rafforza il rapporto con il DEDALO FESTIVAL con Ezio Noto e Disìu, con Renè Miri con il quale collaboriamo al progetto del Circo fino ad arrivare al Rito Della Luce

DEDALO – 16 aprile Ramacca CT

16ap

cc man

2 giugno dedalo in lucania – dove comincia la collaborazione col percussionista e fratello d’anima Nanni Cicatello

tolve

22 e 23 giugno rito della luce motta d’affermo – castel di tusa – messina, direzione artistica Renè Miri.

Layout 1loc

finezio io rob cc

dedalo festival 1 agosto Caltabellotta (AG) – 14agosto Montalbano Elicona (ME)

ded1097974_10200479249239928_651635588_n

L’incontro con il cuntastorie Mel Vizzi a Licata.

Mel Vizzi il cuntastorie di Licata e Cattivo Costume #melvizzi #cuntastorie #licata #sicilia #cuntorock

A post shared by Cattivo Costume (@cattivocostume) on

1003217_10200939893917296_305812814_n1014236_10200553465695293_1798075292_n1000318_10200553466975325_1727066583_n

albisolacattivo costume 2013

dopo un anno di collaborazioni con gli artisti del Dedalo Festival a fine 2013 nasce Terra Dimenticata, uno spettacolo in dialetto napoletano, attraverso i suoni della tradizione del Sud Italia, grazie all’incontro con Luca Maglione.

MANIFESTO TERRA DIMENTICATA II

foto2

header terra wordpress

licata man

L’incontro con Valeriana Cretella (Vale Paz)

*********

aprile 2014 grazie a Patrizia Ferrarini esce il III atto della trilogia in bilico, l’EP LIVELLO 0

cop livello0

si può ascoltare e scaricare a questi link

http://www.jamendo.com/it/list/a99308/labirinto

http://cattivocostume.bandcamp.com/album/livello-0

 nei primi mesi del 2014 con lo spettacolo terra dimenticata la banda  itinerante di cattivo costume fa diversi concerti in giro per l’italia,

marcovaldo1

agosto 2014 marco e roberta ritornano al dedalo festival di ezio noto collaborando con tanti meravigliosi artisti.

10498143_661321790603434_3560930316190896979_omemorabile performazione il 5 agosto a caltbellotta ag con:

Antonio Smiriglia – tamburo e canti
Valeria Cimò – tamburi, canti e recitazione
Nicola Pollina – percussioni
Francesco Bonacci – didjeridoo
Guido Locatelli – batteria
Gianni Cosentino – darbouka
Enzo Toscano – violoncello
Danila Massimi – cajon

il 7 agosto a genzano pz

genzanomarco roberta e patrizia accompagnano la straordinaria artista siciliana valeria cimò

valeria cimò

valeria cimò

in performazione con il poeta lucano Carmine Donnola e i Mamma Cannibale

con carmine donnola e mamma cannibale

con carmine donnola e mamma cannibale

il 17 agosto al Teatro di Andromeda, opera dello scultore Lorenzo Reina.

10534708_652736654802227_4289485840773413171_n

con il maestro Francesco Giunta

con francesco giunta

con francesco giunta

con Leonardo Nicolosi

leonardo nicolosi

leonardo nicolosi

il 23 agosto con i disìu di ezio noto

984194_842053362473398_432736514602510827_nil 20 settembre al pompei lab con valeria cimò e patrizia ferrarini

cc pomp labpompeilab pompeilab1

Nel resto del 2014 ancora Terra Dimenticata in luoghi non convenzionali

image

Rocodromo Partenopeo

image

image

La ciurma di Terra Dimenticata sul palco con Nicodemo cantautore e la sua band

#cattivocostume #nicodemo

A post shared by Cattivo Costume (@cattivocostume) on

A fine anno l’incontro con Gaspare Nasuto

image

image

La tradizione delle Guarattelle Napoletane. Nasce SoUnD

image

Burattini, musica, teatro.. Uno spettacolo potente, poetico e divertente.

#cattivocostume #gasparenasuto #sound #burattini #guarattellerock #guarattelle #teatrodifigura

A post shared by Cattivo Costume (@cattivocostume) on

#cattivocostume #gasparenasuto #sound https://cattivocostume.wordpress.com/sound/ #guarattelle #teatrodifigura

A post shared by Cattivo Costume (@cattivocostume) on

#cattivocostume #gasparenasuto Non aprite quel sipario

A post shared by Cattivo Costume (@cattivocostume) on

Marzo 2015

image

Dalle collaborazioni con Disìu a Il Ragno delle due Sicilie. Progetto di Ezio Noto che vede la partecipazione di autori e musicisti del Dedalo Festival. Nel 2015 continuano i concerti di terra dimenticata anche nella versione in duo.

wpid-fb_img_1435541128632.jpg

Al Museo Nazionale di Muro Lucano grazie a Gabriele Russillo.

#murolucano #museonazionale #potenza #basilicata

A post shared by Cattivo Costume (@cattivocostume) on

ancora una collaborazione con il poeta banditore lucano Carmine Donnola.

Giugno 2015 l’incontro con lo scrittore, blogger, giornalista on line Ettore Zanca con il quale nasce il progetto “Chistu Sud” che vede la collaborazione alle percussioni di Giustina Gambardella e la nascita della canzone omonima con testo di Ettore.

wpid-cattivo-costume.png.png

il 7 settembre esce il video di chistu sud con la partecipazione di Vincenzo Borrelli e Cristina Ammendola e con il supporto del Centro Teatro Spazio.

wpid-chistu-sud-copertina2.jpg.jpeg

Fine 2015, Marco e Roberta continuano il viaggio tra le tradizioni del Sud Italia, assorbendole e riproponendole attraverso il percorso sonoro e interpretativo di Cattivo Costume. Nasce il concerto spettacolo “‘O cunto e ‘a ‘mbasciata” 

da uno studio sui cuntastorie e cantastorie dell’Italia meridionale e con la collaborazione di Gaspare Nasuto che ne cura adattamento e regia, vede la luce il primo cunto “La leggendaria storia di Giovanni Senzaterra”


https://www.instagram.com/p/BBaseRErQnh/  

https://www.instagram.com/p/BC5qP1RrQqv/ 

https://www.instagram.com/p/BI5CV8XD5Jx/ 

https://www.instagram.com/p/BJooQWWDkl7/ 

https://www.instagram.com/p/BNrRNyGBjRk/ 

https://www.instagram.com/p/BNqBarAhTsU/ 

https://www.instagram.com/p/BSI6bDZAd34/ 

https://www.instagram.com/p/BVAJfddALpM/ 

che debutta al Teatro della Maruca di Crotone. Tra le varie esibizioni ricordiamo lo STI Spazio Teatro Instabile di Potenza, il Centro Teatro Spazio di San Giorgio a Cremano, il Teatro Re Grillo di Licata.


Ottobre 2016 grazie all’incontro con il maestro puparo Lucio Corelli, discendente da una famiglia d’arte dell’800, Marco e Roberta partecipano a 10 spettacoli dell’opera dei pupi di scuola napoletana della Compagnia Corelli.

E ad altre attività dell’associazione culturale Corelli, 

ricevendo un attestato di merito, per il lavoro svolto per dare nuova luce all’arte pupara napoletana, dall’assessore alla cultura del comune di Torre Annunziata, Imma Alfano.

Maggio 2016 – Si entra in studio per registrare il disco ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata. Grazie a Nicodemo, che ne cura la produzione artistica e Giovanni Paglioli, suoni e missaggio a Studio XXXV di Cava dei Tirreni. 

Al disco partecipano artisti polistrumentisti come Carlo Roselli, Luca Buoninfante, Giuseppe Mauro, Patrizia Ferrarini, portando con se strumenti che vanno dall’oud, rebab, citola di Carlo ai theremin e suoni di musica concreta di Luca, alle ciaramelle e organetto del professore Giuseppe Mauro, al tin sha e ocean drum di Patrizia.

Ai ritmi oltre a Marco e Roberta alle tammorre mute, Camillo Mascolo alla batteria e Giovanni Paglioli, cajon, udu, darabouka.

Arrangiamenti, synth e basso Nicodemo. 

La copertina del disco è un opera del maestro Aurelio Demontis di Cagliari, su gentile concessione di Angela Demontis, Dolores Demurtas, Lavinia Demontis. 

Loghi di Valeriana Cretella (Vale Paz) 

Il 4,5,6 agosto in occasione del decimo compleanno del Dedalo Festival, Marco e Roberta partecipano a Tintinnabula.

L’opera di poesia, musica e performance, ideata, scritta e diretta da Ezio Noto.

Un concept per la tutela dei borghi e dei piccoli paesi, dedicato a Burgio e alla sua produzione, secolare, di campane.

Un’apoteosi di energia che vede la partecipazione, oltre allo stesso Ezio Noto, di maestri come, lo scultore Salvatore Rizzuti, il cantastorie Nonò Salomone, i cantautori Edoardo De Angelis e Francesco Giunta, il tenore Giuseppe Veneziano, l’attore Gaetano Aronica e artisti come Valeria Cimò, Danila Massimi, Antonio Smiriglia, Libero Reina e musicisti come Gianni Amore, Totò Randazzo, Pasquale Augello, Marco Caterina, Pino Tortorici, Nicola Pollina, ecc…l’evento, registrato dal vivo sarà presto un disco e un libro, presentato al salone del libro di Torino.

Advertisements

3 thoughts on “About/story

  1. Pingback: 2012 « cattivocostume

  2. Pingback: La soave bellezza della luce che non tradisce | Hildy Johnson’s Blog

  3. Mauro Penna on said:

    Stabbène…..in boca al lupo per tutto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: