intervista con Giorgio Nocerino

‘O cunto e ‘a ‘mbasciata
Racconti a mano libera, a cura di Giorgio Nocerino
La prima puntata è on line e siamo felici ed onorati che abbia voluto cominciare con noi.
30127165_10214435320624084_133515337638346752_n
Libertà, amore e rispetto… sono i punti cardine su cui è fondato questo sogno avventura che è Cattivo Costume da 25 anni. Libertà, amore e rispetto è quello che abbiamo provato in questo passo con Giorgio, Carmela ed Anna.
Giorgio è un fratello delle origini, nel senso che abbiamo condiviso delle storie oltre vent’anni fa e non ci vedevamo da allora. Da quando è riapparso è stato capace di regalarci un carico d’emozioni difficile da elaborare a parole. La prima è quando ha scritto dopo aver ascoltato il nostro disco…se vi va potete leggerne qui , poi quando ci siamo visti per questa intervista che coincide con l’inizio di questo suo nuovo progetto. Lì lo abbiamo ritrovato insieme alla sua compagna, socia del team di Katena Produzioni e la loro figlioletta Anna di 1 anno, di cui non dimenticheremo mai lo sguardo di luce e il sorriso che aveva quando ascoltava il suono dei marranzani. Per noi è stato un pomeriggio bellissimo, immersi in un armonia che c’ha fatto stare bene ed è stato un bell’ esempio…costruire sogni sulla base dell’amore.
Ringraziamo di cuore Giorgio per questo dono che ci ha fatto, mettendoci a disposizione la sua creatività, la sua professionalità e la sua passione. Ringraziamo Carmela Napoletano e la piccola Anna.
Grazie fratelli, grazie di aver aiutato il nostro sogno in un mondo dove si paga ogni cosa…io e Roberta vi auguriamo tutto il bene dell’universo.
Ecco il video e il testo del post, buona visione e se volete iscrivetevi ai canali You Tube e Vimeo di Giorgio per seguire i viaggi della sua sensibilità.
“12 Aprile 2018
Sono passati 4 mesi dal giorno in cui ho avuto tra le mani
“O Cunto e ‘a ‘mbasciata “,
il nuovo album dei Cattivo Costume;
era il 12 Dicembre e pioveva.

Caricato immediatamente sull’iPod e ascoltato a ripetizione nell’uggioso viaggio pendolare che mi separa da casa all’ufficio milanese, vengo inglobato, avvolto, ricoperto…ARRAVUGLIATO, da sensazioni contrastanti;
da un lato il CALORE emanato dai valori, dalle persone e dai luoghi condivisi, familiari, sicuri,
dall’altro sento un impulso FREDDO, razionale e distruttivo verso me stesso, in quanto “essere” nei limiti dell’accettabile “felice”.
Decido di tornare, a casa…alle origini…alla mia gioia…e cominciare proprio da loro, dai Cattivo Costume, per una serie di interviste sulle Persone, per le Persone, col mio modo di raccontare le storie, con il mio modo di essere un “Cunta storie”…
Oggi è il 12 Aprile, piove ancora su Milano, ma si sa “piove sempre quando si fa la storia”(CIT).
Buona visione.

Giorgio”

ph. Carmela Napoletano
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s