‘O cunto e ‘a ‘mbasciata – il CD 

 

Pe’ chi pò se ne ghiuto

Pe’ chi nun è cchiù turnato

PE’ chi aspetta a dimane

Chist è ‘o cunto e ‘a ‘mbasciata.

Pe’  chi perde e sprufonna

Pe’ chi resta a mezz’aria

Pe’ chi scorda ‘o passato

Ecco ‘O cunto e ‘a ‘mbasciata!

Ascolta il disco a questo link

https://itunes.apple.com/us/album/o-cunto-e-a-mbasciata/1312815990

https://open.spotify.com/album/1UlR8NoUUamKc8a4aeolQW

Per acquistare una copia fisica

https://cattivocostume.wordpress.com/mercatino/

‘O cunto e ‘a ‘mbasciata é frutto di ricerca e studio sulle radici e tradizioni del Sud Italia, sui cantastorie e cuntastorie dell’ Italia meridionale. Canzoni in lingua napoletana e sonorità che fondono l’utilizzo di strumenti e ritmi della tradizione partenopea e del mondo uniti, grazie alla collaborazione dell’etichetta discografica salernitana XXXV ad elementi di rock e di elettronica.

10 brani registrati e mixati presso Studio 35 da Giovanni Paglioli, ingegnere del suono, con la produzione artistica di Nicodemo cantautore. Il mastering è di Stefan Noltemeyer – Berlino, stampato presso Branmedia di Antonio Bruno.

I brani sono pubblicati su licenza Soundreef per l’etichetta discografica XXXV.

L’opera di copertina è un disegno del maestro Aurelio Demontis.

I loghi interni sono illustrazioni di Valeriana Cretella (Vale Paz).

Hanno suonato in questo disco: Nicodemo, Carlo Roselli, Luca Buoninfante, Giuseppe Mauro, Lucio Auciello, Camillo Mascolo, Patrizia Ferrarini, Giovanni Paglioli.

Grazie a Umile Coppola e Raffaele Cofano per la copertura stampa di questi giorni.

Grazie infinite a chi ci sostiene e supporta da sempre: Ezio Noto e gli artisti del circuito del Dedalo Festival.

Grazie a Gaspare Nasuto e le sue guarattelle napoletane del ‘500, con il quale abbiamo costruito la versione teatrale di questo lavoro.

Grazie a Cristina Marchione e all’associazione culturale “Le culture diverse” per il supporto.

Grazie al maestro Aurelio Demontis, l’opera che vedrete come copertina del disco è una sua creatura, gentilmente concessa da Angela Demontis, la maestra Dolores Demurtas, Lavinia Demontis e famiglia Demontis.

Grazie a Valeriana Cretella (Vale Paz) che ha curato i loghi che vedrete all’interno del disco.

Grazie a Sonia Somma che è salita con noi sulla montagna per realizzare le foto ufficiali che accompagneranno l’uscita del disco.

Grazie a Giuseppe Giannelli per la supervisione alla lingua napoletana

Grazie a Carmine Donnola, il poeta banditore lucano, per l’amicizia e il supporto.

Grazie al maestro Francesco Giunta, per i consigli in questo periodo.

Grazie al maestro Eduardo De Angelis, per le dritte e l’aiuto relativo alla stampa di questo lavoro.

Grazie al maestro Lucio Corelli, all’associazione culturale Corelli e ai pupi napoletani grazie ai quali abbiamo potuto pagare il mastering.

Grazie al cuntastorie licatese Mel Vizzi, per amicizia, ispirazione, collaborazione e supporto.

Grazie a Melchiorre Titone di TM Audio per i consigli e il supporto.

Grazie a XXXV grazie al quale abbiamo realizzato e pubblicato questo lavoro.

Punto d’arrivo e ripartenza ‘o cunto e ‘a ‘mbasciata prende il largo oggi, grazie a tutti voi che lo supporterete.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s