CATTIVO COSTUME

compagnia musicale performativa itinerante

20 settembre al pompei lab

cc pomp lab

Il 20 settembre siamo onorati di suonare al Pompei Lab, per l’occasione con noi avremo ospiti l’artista siciliana Valeria Cimò e la percussionista modenese Patrizia Ferrarini. Incontri  per il quale ringraziamo il Dedalo Festival di Ezio Noto.

Lo spettacolo in dialetto napoletano e siciliano fonde i viaggi artistici di Terra Madonna di Valeria Cimò e Terra Dimenticata di Marco Milone, con i canti di Roberta Ida Izzo, i suoni, i colori e ritmi di Patrizia Ferrarini e le performance e la recitazione di Adelaide Oliano, i ritmi dei tamburi a cornice di Valeria Cimò e le proiezioni delle sue manipolazioni pittoriche.

lo spettacolo prende il nome di TERRA.

proiezione cimò

valeria cimò

Valeria Cimò, allieva di Luigi Bernardi, di Beatrice Monroy, di Carlo Lucarelli, Roberto Alajmo, di Massimo Laguardia, Daniela Ferro, Miriam Palma, Salvo compagno, Marzouk Mejiri e Paolo Cimmino, Glen Velez, Lyane Redmond, Carolina Rodriguez Rodriguez, Ellen Babdock ed Ewry Kwong. Fonda il trio Ma’arìa con Matilde Politi e Lajos Zsivkov con cui pubblica la monografia “Sugnari” per la folkclubethnosuoni; pubblica come autoproduzione la monografia “Menti” assieme ad uno scritto di filosofia sulla Dualità rintracciabile ne web, fonda il Duo Kyma con Gianluca Dessì.

Suona con e per Lucilla Galeazzi, Eugenio Bennato, Alfio Antico, collabora con Claudio Collovà, Antonio Presti, Sara Giuranna, Tania Kiotsu, Emanuela Mondiello, Antonella Barbera. Suona per l’Off Festival, per Edge Festival, per il Folk Est, al Teatro Verdi di Milano, per Kastoria Medieval festival, Per Trimpanu, festival con Kaballà, per l’Università degli Studi di Bologna, per l’Università Statale di Milano. Per il festival Iles de France a Parigi e a Gand (Belgio). In programmazione per le Orestiadi di Gibellina con la direzione artistica di Claudio Collovà.

Per il Conservatorio Luigi Canepa di Sassari svolge stage intensivi di teoria e tecnica del Tamburello. Molte pubblicazioni in riviste, come in “Le fate” con la direzione artistica di Carlo Muratori, in L’orto di Bologna, etc.

Riceve con Mogol, il Premio Andrea Parodi Per il Miglior Testo. Recensita per Sing Out, Detroit. Per il suo terzo cd gode della presentazione del poeta Emerito Jack Hirshmann, della giornalista Andreina De Tomassi e del Compositore Marco Betta. Pubblica la terza monografia “ Terramadonna” con Sounday. Ed un ulteriore testo di filosofia on line: “Sulla terra e sulla donna”

…………………………………….

https://cattivocostume.files.wordpress.com/2013/01/397725_512817482071615_235724718_n.jpg

Patrizia Ferrarini,Patrizia Ferrarini dal ’95 studia strumenti a percussione con i maestri Karl Potter (Herbie Hancock, Pino Daniele), Paolo Caruso (Gianni Morandi, Luca Carboni, Neffa, Eumir Deodato), Dudu Tucci, Airto Moreira (Miles Davis, Weather Report), Vitor Da Trindade, Sergio Krakowski (Maria Bethânia, Lenine) e Mamadou Diagne, specializzandosi dapprima in percussioni afro-cubane e poi afro-brasiliane. Ha suonato per oltre 10 anni con Accademia do Ritmo Afroeira di Bologna, una delle più prestigiose orchestre italiane di percussioni afrobrasiliane, ed instaura periodicamente collaborazioni con diversi artisti e varie realtà musicali e teatrali locali. Da alcuni anni ha iniziato, inoltre, un percorso di ricerca e studio delle applicazioni terapeutiche di alcuni strumenti musicali a percussione e delle Ciotole Tibetane Armoniche. Dal 2013 è Operatrice formata in Massaggio Sonoro con Ciotole Tibetane Armoniche, Dinamica Tonale e Ritmica ed uso della Voce secondo il metodo di Albert Rabenstein (Centro de Terapia de Sonido y Estudios Armonicos, Buenos Aires, Argentina)

………………………………………

Cattivo Costume,

…  CATTIVO COSTUME è un progetto che fonde musica, poesia, mimo, teatro, visual. Un viaggio nel suono dal noise all’acustico tribale.

foto2

“Cattivo Costume è un allegoria, un non senso, una questione prospettica;  è il sistema costruito sul marcio non detto dell’ ordine prestabilito; è la coscienza sopita della gente.”
Il gruppo nasce nel 1993.
Nel 1996 i Cattivo Costume partono: Emilia, Toscana, Campania.
Per anni la musica, l’esperienza, la vita s’intrecciano e si confondono in un sottile gioco.
Un tempo in cui suonano come artisti di strada, in giro per l’Italia.
Esibizioni al teatro comunale di Moglie, alla festa dell’Unità di Modena e a Mantova.
Nel 2004 inizia un anno di sala, live e registrazioni.
Tra le principali esibizioni ricordiamo quella del 1° Maggio Officina 99, Cancion de libertad, spalti del Maschio Angioino e Notting Hill piazza Dante di Napoli

Grazie all’incontro con Claudio Gabola, Angela Zinno (Umiliati e Offesi compagnia stabile Napoli) parte del gruppo dà vita al progetto “Circoblu”.

Circoblu, dove musica, mimica, poesia e teatro danza si fondono in un unico messaggio.
Tra i concerti-performance ricordiamo: Emergenza rock festival 2005, Centro di gravità permanente Festa dei Decumani-Maggio dei monumenti, Napoli; Villaggio artistico 2005, Nola; Centro Sociale Millepiani, Caserta; Agorà SummerFest, Portici.
Nel 2010 il nucleo originale si riunisce e registra in studio “ Labirinto” che verrà presentato al teatro Sala Ichòs nel febbraio del 2011.
Labirinto, ancora un fondersi di arti; il maestro Umberto Verdirosi acconsente la videoproiezione dei suoi lavori pittorici, la recitazione delle sue poesie viene affidata alla voce dell’attrice Rosaria Cucinello.
Nel maggio 2011 la pubblicazione del primo video: Stato d’ansia, mentre, a ottobre  dello stesso anno, in collaborazione con Salvatore Addeo di Aemmerecords, l’uscita del singolo “Erika Labile”.
Inizio 2012, grazie all’incontro con Roberta Ida Izzo (cori) , Daniela Esposito (canti, pianoforte, cajon, marranzano), Giuseppe Giannelli (attore) in aggiunta all’ ormai consolidata collaborazione di Rosalia Cuciniello (attrice), Paolo Colicchio (basso) e soprattutto con l’amicizia, il supporto di sala Ichòs e Ichòs Zoe Teatro,  presentano il progetto “In Bilico liveconcept“ in diversi luoghi  della Campania .
Al Mamamu, Onda Sonora, K-Drum, Ferro3 e al Perditempo Dante con le  poesie di Claudio Gabola, Mariella Soldo, Valentina Gaglione, Margherita Sagnibene e Giuseppe Giannelli proiettano le grafiche surrealiste di CUBA; artista calabrese.
Con questa formazione, lo spettacolo itinerante “In Bilico”, viene eseguito in versione elettrica e acustica.
Il 4 agosto 2012 suonano per la prima volta al Dedalo Festival di Ezio Noto a Caltabellotta (AG).
Entrano, così, a far parte della grande famiglia del Dedalo Festival che nel dicembre 2012 si è svolto a Isnello (Pa).
La prima volta in versione cantautorale insieme alla percussionista modenese Patrizia Ferrarini presenteranno “Livello 0”, il concerto si aprirà con una poesia di Martina Campi proprio a Isnello.
Chiudono il 2012 sul palco del festival Nati a Sud di Catania, grazie a Raffaella Daino dei Pivirama e Ezio Noto  con i suoi Disiù. In quell’occasione l’artista visuale catanese Fabio D’angelo cura la proiezione  di alcune delle sue opere.
Il 2012 è stato anche l’anno della collaborazione con Fuzz Studio di Fabio Fanuzzi.
A febbraio 2013 è uscito “Leitmotiv 13”, la compilation che ha in una delle sue tracce “Scia Aurea”.
Oltre ai vari i live in giro per l’Italia, tra cui citiamo il Rito della Luce organizzato dalla fondazione Fiumara d’Arte di Antonio Presti con la direzione artistica di Rene Miri, il 2013 vede la collaborazione con Marco Latour e Francesca Manuele di Insania Project che scelgono la loro crash come sigla dei titoli di coda della loro web series Bring me Alice’s head.
A luglio dello stesso anno l’uscita del cd  “Il Circo” di Renè Miri, frutto della cooperazione con l’artista e ricercatore vocale siciliano – torinese di adozione –  in cui il collettivo Cattivo Costume-CircoBlu partecipa alla creazione delle musiche.
Dal tour siciliano con il Dedalo Festival 2013 al Napoli Rock Festival,alle date torinesi e in provincia di Savona con Rene ‘ Miri molte sono state le date  degli spettacoli  eseguiti da gruppo partenopeo.
. A fine 2013 nasce Terra Dimenticata lo spettacolo in dialetto napoletano, con  la collaborazione concettuale di Antonio Lanera.

notizie su terra dimenticata

https://cattivocostume.wordpress.com/terra-dimenticata/

vi aspettiamo

Advertisements

Single Post Navigation

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: